sábado, julio 14, 2012

Sagarana 48‏

Cari amici e amiche,
siamo lieti di annunciarvi che, a partire da oggi, potrete consultare il numero 48 della Rivista Sagarana, all'indirizzo www.sagarana.net .
La nostra nuova copertina è dedicata a Fabrizio De Andrè, poeta e cantautore genovese: questa edizione presenta le parole della sua “Domenica delle salme”
Ci sono in questo numero diversi saggi e articoli inediti in Italia: “1912, il big bang di Kafka”, di Ricardo Salmón; “Gli scrittori federali della Florida”, di Elisabetta Soro; “Benvenuti al manicomio”, di Chris Hedges, che inizia con la frase “quando una civiltà si avvia verso la morte incomincia ad impazzire”, e il saggio critico “La realtà e la realtà raccontata”, di Lorenzo Spurio, oltre a una lettera di Che Guevara a Ernesto Sabato, a “Come si diventa scrittore” della scrittrice “migrante” svizzera-ungherese Agota Kristof, recentemente scomparsa, a “Il poeta e il mondo” del premio Nobel Wislawa Szymborska e testi di Enrique Dussel sugli indignados e di Rita di Leo sugli ultimi anni dell’Unione Sovietica.
L’Editoriale di questa edizione, di Julio Monteiro Martins, “L’estasi della trasformazione”, riflette sul futuro del paese nell’ambito letterario e culturale, e sulle strategie che possono essere adottate dagli scrittori per affermarsi nei nuovi tempi e vincere le sfide dei nuovi lettori, delle nuove tecnologie e della probabile scomparsa dell’editoria tradizionale.
In Narrativa abbiamo la traduzione del racconto “Le formiche” della grande scrittrice brasiliana Lygia Fagundes Telles – un testo famoso in Brasile, tradotto per la prima volta in Italia – e l’anteprima di un brano del romanzo “Memórias do Cárcere”, di Graciliano Ramos, “Le donne della cella 4” nel quale descrive la consegna di due rivoluzionarie, Olga Prestes e Elisa Berger, da parte del governo brasiliano di allora alla Gestapo di Hitler perché fossero mandate a morire ad Auschwitz, oltre ai racconti “Un letto fra le lenticchie” di Alan Bennett, “La madre” di Svevo, “Moghreb” di Isabelle Eberhardt, “La saggezza di Mennùsh” di Elisa Chimenti, “La dieta” di Woody Allen e “Il migliore d’Inghilterra”, di James Lasdun, oltre a brani di Imre Kertész, Stephen Crane, Stefano Tassinari, Alberto Moravia, Nicolai Lilin e Alina Bronsky.
In Poesia, delle traduzione inedite di tre opere recenti di Michael Krüger fatte da Gino Chiellino, “Non sappiamo congedarci” di Anna Akmatova, “Difficoltà nel governare” di Bertold Brecht, inediti di Olive Senior, Juan Carlos Mestre, Arundhathi Subramaniam e poesie di Marina Mariani, Walter Valeri, Brian Patten e Laureano Albán. Ci sono inoltre le poesie e i racconti dei nuovi autori nella sezione Vento Nuovo, compresi quelli presenti nell’antologia degli allievi del laboratorio Il quartiere dei destini incrociati, di Milano, oltre a brani selezionati dei Nuovi Libri di Erri De Luca, Elizabeth Van Gogh, Walter Siti, Fiorino Roberto e Brice Matthieussent.
A questo stesso indirizzo troverete anche gli aggiornamenti della sezione Il Direttore, con il racconto Francesco, di Julio Monteiro Martins.
Ci auguriamo che i saggi, le interviste, i racconti e le poesie da noi selezionati possano offrirvi ore di piacevole lettura.
Se non siete ancora iscritti alla nostra Lista di discussione e di aggiornamento delle iniziative della Sagarana e altre da noi selezionate, vi invitiamo a iscrivervi subito. Per farlo, basta andare sulla Homepage della rivista, poi cliccare su Newsgroup e scrivere nell'apposita casella il vostro indirizzo e-mail.
E infine, è possibile fare donazioni alla Sagarana, con offerte libere, cliccando sulla casella Sostieni il Progetto Sagarana, sul sito della nostra rivista.
I più cari saluti
La redazione di Sagarana